CEIS Formazione - Centro Studi D. J. Ottenberg

Il progetto si propone di prevenire le dipendenze prendendo coscienza che l’uso di sostanze psicoattive è una risposta effimera, individuando risposte efficaci promuovendo comportamenti che producano reale “bene-essere”.

Il percorso è rivolto a studenti della scuola secondaria di secondo grado.

E’ molto importante il clima in cui si realizza l’esperienza. Si ritiene infatti che il disagio evolutivo (difficoltà, dubbi, domande....), per esplicitarsi debba essere accolto. Il coinvolgimento di studenti, la capacità dei relatori, la presenza in aula dei docenti, unitamente alla scelta di una metodologia mirata ad attivare lo scambio tra i giovani, determinano le condizioni perché si crei l’atmosfera giusta. A questo proposito si richiede anche alla scuola di poter realizzare gli incontri in una aula audiovisivi.

Durante la realizzazione del progetto infatti, l’operatore presterà particolare attenzione ai seguenti elementi impliciti agli obiettivi:

  • partecipazione e ascolto attivo dei ragazzi durante tutta la durata del percorso;
  • favorire la comunicazione radiale e non solo frontale;
  • apprendimento attraverso l’esperienza e non sola attraverso l’insegnamento;
  • responsabilizzarsi nel rispetto delle regole significative per loro.

I docenti della scuola sono invitati ad essere presenti in classe durante lo svolgimento del laboratorio; questo favorisce il passaggio di consegne, l’approfondimento o/e l’utilizzo di quanto fatto nel percorso all’interno delle proprie lezioni e la conoscenza di ulteriori aspetti valoriali, sociali e comportamentali dei loro studenti.

 

Obiettivi:

  1. Confrontarsi sui concetti di trasgressione, rischio e dipendenza. Risultati attesi: conoscere cosa è una dipendenza patologica e i comportamenti di uso problematico.
  2. Riflettere sui comportamenti a rischio Risultati attesi: condividere preoccupazioni e vissute e comprendere che si può chiedere aiuto agli adulti.
  3. Ragionare sul rapporto che c’è tra scelte - responsabilità – regole. Risultati attesi: che i ragazzi stessi riconoscano e propongano comportamenti efficaci per risposte che producano “benessere.

 

Ogni classe parteciperà a incontri di 2 ore strutturati in parte teorica, lavoro di gruppo (anche con schede di lavoro), circle-time, visione critica di contenuti video.

 

Riferimenti utili: Responsabile area Servizi per la scuola

 

CENTRO STUDI D. J. OTTENBERG
via Toniolo 125 - 41122 Modena - tel. +39 059 31 53 31 - fax. +39 059 31 53 53

Cooperativa Sociale CEIS Formazione ONLUS - Iscritta al Registro delle imprese di Modena - Al n. 03008410361 - R.E.A. 350076 Iscrizione all'Albo provinciale delle cooperative sociali A166799